i 60 anni della Tecnica della Scuola

vai al sito Tecnicadellascuola.it

Progetto Unicef Scuole per l'Africa

I 60 anni della Tecnica della Scuola I 60 anni della Tecnica della Scuola

 

Se non visualizzi il video clicca sul
bottone per scaricare il Flashplayer

 

La storia della Casa editrice inizia con la fondazione a Catania della storica testata dell'azienda, il quindicinale "La Tecnica della scuola" il 10 maggio 1949.

Nata dall'idea di un ispettore scolastico, Filippo Papa, il giornale di informazione e politica scolastica si diffonde subito in tutta l'Isola, dando voce agli insegnanti siciliani.

Dopo alterne vicende, nel 1962 direzione e proprietà passano nelle mani del professore Venero Girgenti che dopo pochi anni, nel 1968, dando nuovo impulso e utilizzando nuove tecniche di stampa, trasforma la rivista in un quindicinale di informazione legislativa scolastica, un prodotto nuovo e unico nel panorama della stampa in Italia. Il giornale si occupa di tutto quello che riguarda il personale dirigente, docente e non docente pubblicando le disposizioni ministeriali con ampie guide commenti ed articoli.

Queste scelte coraggiose ne determinano l'immediato successo con la diffusione di centinaia di migliaia di copie in tutta la Nazione, anche grazie alla spiccata sensibilità per le esigenze manifestate dai lettori.

Tecnica della ScuolaIn breve tempo "La Tecnica della scuola" diventa il punto di riferimento degli insegnanti italiani e dei laureati che vogliono inserirsi nel mondo della scuola. Dal Veneto alla Sardegna, dalla Lombardia alla Sicilia, la testata, redatta con assoluta imparzialità e competenza, diventa la "guida" del docente, dalla scuola materna alle scuole secondarie di II grado.

Nel 1994, la testata "Scuolainsieme", bimestrale di cultura e informazione scolastica, diretta da Gabriella Girgenti, affianca la pubblicazione madre. Anche "Scuolainsieme" si rivela subito un prodotto nuovo, grazie ad un nutrito dossier che approfondisce le problematiche emergenti nel nostro sistema scolastico ed a una serie di rubriche di grande attualità.

Il 1° settembre 1998, a seguito della morte del padre, la direzione de "La Tecnica della Scuola", passa alla figlia minore Daniela che diventa anche responsabile del portale, appena inaugurato, www.tecnicadellascuola.it.
Nel portale trovano spazio tre siti: www.tecnicadellascuola.it, www.scuolainsieme.it e www.scuolainweb.it.

Il sito www.tecnicadellascuola.it ha la struttura di giornale on line e contiene notizie aggiornate continuamente (solo nel 2007 sono state redatte circa 1800 notizie). Contiene, inoltre, varie rubriche (risposte ai lettori, scadenzario scolastico, ecc.) e, soprattutto, la Banca dati normativa, fiore all'occhiello della Casa editrice che, con le sue oltre 7.000 norme, emanate dall'inizio del Secolo scorso ad oggi, costituisce la piĆ¹ ampia e aggiornata raccolta di leggi e disposizioni sulla scuola presente nel web.

Invece, www.scuolainweb.it è il primo portale tematico delle scuole italiane in rete che, grazie a un potente motore di ricerca, consente di accedere direttamente ai siti di oltre 2.500 istituti e di consultare con facilità i relativi Piani dell'offerta formativa, i materiali didattici, i progetti, le esperienze degli studenti e dei docenti e molto altro ancora.


Nel sito www.scuolainsieme.it è possibile consultare gratuitamente gli indici dei vari numeri del bimestrale e alcuni articoli di maggior interesse.
Il portale ha una media di accessi di oltre 11.000 utenti al giorno.

L'attività della Casa editrice "La Tecnica della Scuola" va oltre le testate d'informazione scolastica; nel 1999 nasce la collana editoriale "La Bussola" con la quale vengono pubblicati libri guida per i docenti e i dirigenti scolastici. Con la stessa filosofia editoriale usata per i due giornali, anche per i libri nasce, nel 2003, una Collana parallela alla prima intitolata "Dida/Teca" nella quale vengono inseriti testi da usare come strumenti per l'insegnamento. Nel 2006 nasce "MiniMax" una nuova Collana di tascabili di facile e immediata consultazione.

La Casa editrice si è sempre distinta, inoltre, nel panorama dell'editoria scolastica per il grande "ascolto" prestato ai suoi lettori. Sin dal 1962 viene effettuato un servizio di consulenza sia per iscritto che telefonico sui quesiti proposti dagli abbonati. prevalentemente nel settore della quanto mai complessa legislazione scolastica.